Il cartellone del Teatro Carcano

Gli spettacoli in cartellone per la stagione 2014/2015 al Teatro Carcano.

Il prossimo 22 settembre si alza il sipario sulla diciottesima stagione del Teatro Carcano che, come da tradizione, si annuncia ricca di titoli che spaziano dai capisaldi italiani ed internazionali all’operetta, dalla danza classica al physical theatre, alternando spettacoli in prima nazionale a ritorni sicuramente graditi al pubblico.
Quattordici sono le opere di prosa in cartellone; la più attesa è probabilmente Aspettando Godot, il testo emblema del teatro dell’assurdo a novembre al debutto nella nuova produzione firmata Teatro Carcano, con Antonio Salines, Luciano Virgilio, Edoardo Siravo ed Enrico Bonavera e la regia di Maurizio Scaparro che nella stagione 2012/13 aveva già diretto una strepitosa Coscienza di Zeno.
Il primo spettacolo in calendario è Coppia aperta, quasi spalancata, la commedia di maggior successo mai scritta da Dario Fo e Franca Rame, interpretata da Antonio Salines e Francesca Bianco e diretta da Carlo Emilio Lerici. Proseguendo con i testi del teatro contemporaneo, a dicembre possiamo assistere a Il cappotto, liberamente ispirato al racconto di Nikolaj V. Gogol’, in cui Vittorio Franceschi racconta gli atteggiamenti dei borghesi russi di fine XIX secolo che, tutto sommato, non si discostano molto da quelli odierni. Molti probabilmente hanno scolpita nella memoria la riduzione cinematografica di Eva contro Eva, il romanzo di Mary Orr: a fine ottobre sarà possibile vedere Pamela Villoresi e Romina Mondello cimentarsi nei ruoli che allora furono di Bette Davis e Anne Baxter.
Con il passaggio dell’Istria alla Jugoslavia, nel 1947 il Magazzino 18 del Porto Vecchio di Trieste diviene una tappa obbligata per i profughi diretti ai campi di accoglienza o alla ricerca di una nuova casa che qui vi depositano i propri averi. Con profonda delicatezza Simone Cristicchi canta e racconta le vicende di queste genti, intrecciando delicatamente la narrazione storica alla composizione poetica.
A gennaio sono in programma due opere teatrali di Luigi Pirandello: si inizia dal 7 al 18 con La vita che ti diedi, incentrato sulle emozioni di una madre che si nutre per sette anni dei ricordi del figlio lontano e, quando costui ritorna, stenta a riconoscerlo; dal 28 è la volta de Il berretto a sonagli nella versione in lingua napoletana di Eduardo con Luigi De Filippo.
L’amore di coppia è rappresentato in questa stagione da due capolavori della letteratura mondiale: Cyrano de Bergerac di Edmond Rostand con Antonio Zavatteri nei panni del protagonista mentre Filippo Dini e Silvia Biancalana vestono quelli di Cristiano e Rossana e Come vi piace di William Shakespeare, portato in scena con un ricco cast formato da 12 attori e 4 musicisti in cui la musica dal vivo, composta da Ambrogio Sparagna dell’Orchestra Giovanile di Musica Popolare, è protagonista tra i protagonisti e parla direttamente al cuore degli spettatori.
Agli stratagemmi amorosi si alternano le macchinazioni criminali descritte nei cinque  thriller in cartellone: l’avvincente Trappola mortale di Ira Levin, un noir che si sviluppa come un perfetto gioco a incastri tra umorismo, suspense e forte tensione narrativa e si avvale dell’interpretazione di Corrado Tedeschi, Ettore Bassi e Miriam Mesturino diretti da Ennio Coltorti; Assassinio sul Nilo tratto dall’omonimo romanzo di Agatha Christie; Ferite a morte di Serena Dandini, con Lella Costa, incentrato sul dramma del femminicidio; Glauco Mauri e Roberto Sturno interpretano la trasposizione teatrale di Una pura formalità, l’inquietante film di Tornatore; chiude la serie Erano tutti miei figli dramma in cui Arthur Miller denuncia lo sgretolamento degli ideali della società americana nel secondo dopoguerra.
Il 31 dicembre (con un doppio spettacolo alle 19.30 e 22.45) e a capodanno il Balletto di Mosca La Classique porta in scena Giselle, una delle storie più romantiche mai danzate, con le coreografie di Petipa e la musica di Adolphe Adam. La Compagnia Corrado Abbati chiude quindi le festività natalizie con due deliziose operette – Il paese del sorriso e La vedova allegra di Franz Lehár – ed il musical Tè per due di Vincent Youmans. Prima di Pasqua, dal 10 al 13 aprile, torna al Teatro Carcano, per la dodicesima volta, Il piccolo principe, tratto dal racconto di Antoine de Saint-Exupéry e diretto da Italo Dall’Orto con l’allestimento giudicato dagli eredi dell’autore come la messinscena più poetica e efficace mai realizzata.
Dal 21 al 25 gennaio la danza è ancora una volta protagonista con il gruppo Kataklò – diretto dalla danzatrice e olimpionica di ginnastica Giulia Staccioli – che presenta l’emozionante Puzzle (leggi la recensione), la produzione che segna l’inizio di una nuova fase creativa di questa compagnia italiana acclamatissima in ogni parte del mondo.

Silvana Costa

Gli spettacoli andranno in scena:
Teatro Carcano
corso di Porta Romana, 63 – Milano
www.teatrocarcano.com
 
Stagione 2014/2015
direzione artistica di Sergio Fantoni e Fioravante Cozzaglio
 
dal 22 al 27 settembre
Coppia aperta, quasi spalancata
di Dario Fo e Franca Rame
regia di Carlo Emilio Lerici
con Antonio Salines, Francesca Bianco
Teatro Belli
 
dal 3 al 12 ottobre
Trappola mortale
di Ira Levin
Artù Produzioni– XLVII Festival Teatrale di Borgio Verezzi
con Corrado Tedeschi, Ettore Bassi, Miriam Mesturino
regia di Ennio Coltorti
 
dal 15 al 26 ottobre
Cyrano de Bergerac           
di Edmond Rostand
regia di Carlo Sciaccaluga e Matteo Alfonso
con Antonio Zavatteri, Filippo Dini, Silvia Biancalana, Roberto Serpi
Compagnia Gank – Teatro de gli Incamminati
in collaborazione con Teatro Stabile di Genova
 
dal 29 ottobre al 9 novembre
Eva contro Eva
di Mary Orr
con Pamela Villoresi, Romina Mondello, Luigi Diberti, Massimiliano Franciosa, Stefania Barca
regia di Maurizio Panici
Associazione Teatrale Pistoiese – ArTè Teatro Stabile di Innovazione
in collaborazione con La Versiliana Festival
 
dal 12 al 23 novembre
Aspettando Godot
di Samuel Beckett
regia di Maurizio Scaparro
con Antonio Salines, Luciano Virgilio, Edoardo Siravo, Enrico Bonavera
debutto nazionale
 
dal 26 novembre al 7 dicembre
Magazzino 18
uno spettacolo di e con Simone Cristicchi
regia di Antonio Calenda
Promo Music – Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia
 
dal 11 al 21 dicembre
Il cappotto
di V. Franceschi dal racconto di Nikolaj V. Gogol’
regia di Alessandro D’Alatri
con Vittorio Franceschi, Umberto Bortolani, Marina Pitta
Emilia Romagna Teatro Fondazione
 
31 dicembre e 1 gennaio
Giselle
musica di Adolphe Adam -coreografia di Marius Petipa
Balletto di Mosca “La Classique”
MG eventi
 
domenica 4 gennaio
Il paese del sorriso – Tu che m’hai preso il cuor
di Franz Lehár
Inscena Produzioni
Compagnia Corrado Abbati
 
lunedì 5 gennaio
La vedova allegra
di Franz Lehár
 
martedì 6 gennaio
Tè per due – No, no Nanette
di Vincent Youmans
regie di Corrado Abbati
 
dal 7 al 18 gennaio
La vita che ti diedi
di Luigi Pirandello
regia di Marco Bernardi
con Patrizia Milani, Carlo Simoni
Teatro Stabile di Bolzano
 
dal 21 al 25 gennaio
Puzzle           
creazione e interpretazione di Kataklò Athletic Dance Theatre
 
dal 28 gennaio al 8 febbraio
Il berretto a sonagli
di Luigi Pirandello
versione di Eduardo De Filippo
regia di Luigi De Filippo
con Luigi De Filippo
I Due della Città del Sole
 
dal 12 febbraio all’1 marzo
Assassinio sul Nilo
di Agatha Christie
regia di Stefano Messina
con Viviana Toniolo, Annalisa Di Nola, Stefano Messina, Carlo Lizzani
 
dal 4 al 15 marzo
Erano tutti miei figli
di Arthur Miller
regia di Giuseppe Dipasquale
con Mariano Rigillo, Anna Teresa Rossini
Teatro Stabile di Catania
Doppiaeffe Production Compagnia di Prosa
 
dal 17 al 22 marzo
Come vi piace (As you like it)
di William Shakespeare
uno spettacolo di Maurizio Panici e Ambrogio Sparagna
regia di Maurizio Panici
Compagnia dei Giovani – La Versiliana Festival
Orchestra Giovanile di Musica Popolare
 
dal venerdì 27 al 29 marzo
Ferite a morte
di Serena Dandini
con la collaborazione di Maura Misiti
con Lella Costa, Orsetta de’ Rossi, Giorgia Cardaci, Rita Pelusio
messinscena  a cura di Serena Dandini
Mismaonda – La Contemporanea
 
dal 10 al 13 aprile
Il piccolo principe
di Antoine De Saint-Exupéry
adattamento e regia di Italo Dall’Orto
ENTR’ARTe – Compagnia MDTeatro
 
dal 15 al 26 aprile
Una pura formalità
dal film di Giuseppe Tornatore
versione teatrale e regia di Glauco Mauri
con Glauco Mauri, Roberto Sturno
Compagnia Mauri Sturno

Share
Questa voce è stata pubblicata in 2014, Milano, Teatro Carcano e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.