La Via Francigena protagonista

Un musical sulla strada dei pellegrini, agito nei luoghi che ne hanno contrassegnato la storia. Questa, una tra le proposte del Podere Forte Summer Festival che si tiene a San Quirico d’Orcia.

Sotto un cielo stellato d’altri tempi ci si incammina su una strada sterrata e fiocamente illuminata, sino al luogo dove è stato predisposto, nei pressi della Cappella della Madonna di Vitaleta – lungo la Via Francigena – il palco sul quale si racconteranno avventure e disavventure di un pellegrino medievale.
Un tentativo, quello del musical Storie e amori sulla Via Francigena, firmato a quattro mani da Nicola Costanti e Marco Brogi, e inserito all’interno del Podere Forte Summer Festival, di ripercorrere eventi, speranze e conoscenze di questa antica arteria di collegamento che univa Canterbury a Roma.
Lo spettacolo, funestato e messo in forse sino all’ultimo da un temporale che ha, in parte, ridotto le attrezzature foniche predisposte, e costretto alla cancellazione della proiezione video, prevista per l’occasione, è comunque andato in scena solamente con una mezz’ora di ritardo.
Apprezzabile come idea in sé, ricco di spunti di interesse, il musical fatica però ad amalgamare racconti e personaggi, e a mantenere una continuità interpretativa e narrativa durante la messinscena. Le musiche sono in buona parte estranee all’epoca, i costumi mischiano rimandi medievali e zingareschi non sempre congruenti. Difficoltà estetiche, queste, che si amplificano quando gli attori si cimentano nel canto con ritmi diversi ma su una base sonora che non li asseconda.
Il recitar cantando, in alcuni frangenti, impedisce, a coloro che ascoltano, di cogliere appieno il significato del testo. La discontinuità dell’azione corale, forse per motivi coreografici, risulta come un insieme di stacchetti televisivi invece che un percorso omogeneo e conseguentemente strutturato.
In effetti la parte corale, anche se non particolarmente innovativa, è quella che meglio si apprezza in questo musical dove tra gli attori in proscenio e i figuranti sullo sfondo resta, comunque, un gap che non permette il giusto amalgama coreografico.
Complessivamente, sebbene l’idea sia interessante, perché accende letteralmente i riflettori sulla Via Francigena e la sua storia, cogliendone l’importanza e il significato che ha avuto per un lungo periodo di tempo; e sebbene sia riuscita, pur in condizioni inusuali, a portare alcune centinaia di persone ad assistere, per una sera, a uno spettacolo teatrale, la sua realizzazione avrebbe bisogno di una maggiore accuratezza.
Una serata che, in ogni caso, ha permesso di apprezzare i valori naturalistici e di accoglienza della Val d’Orcia.

Luciano Uggè

 

Lo spettacolo ha avuto luogo nell’ambito di
Podere Forte Summer Festival 2018:
in collaborazione con il Comune di San Quirico d’Orcia
Cappella della Madonna di Vitaleta
San Quirico d’Orcia (SI)

sabato 4 agosto, ore 21.45
www.podereforte.it

Storie e amori sulla Via Francigena
ideato e scritto (musiche e testi) Nicola Costanti e Marco Brogi
regia Fabrizio Checcacci
coreografie Camilla Gai
costumi Associazione Agresto
organizzazione generale Simone Giusti
produzione Rock Opera/La Macchina del Suono

Share
Questa voce è stata pubblicata in 2018, festival&stagioni, Siena e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.