L’Avaro nero di Ugo Chiti

L'avaro - una scena dello spettacolo1Al Teatro dell’Olivo di Camaiore, applausi calorosi per Alessandro Benvenuti nei panni di Arpagone.

Ieri, gli usurai, che si arricchivano alle spalle dei malcapitati costretti a chiedere un prestito per far fronte alle necessità, sia voluttuarie che reali. Oggi, la grande finanza, che assoggetta intere nazioni (non ultima la Grecia), costringendo alla povertà le varie popolazioni con tassi di interesse da strozzini e troike.Se sono cambiati i numeri, a livello di quantità dei capitali e delle persone coinvolte, il dato di fondo rimane lo stesso. Come ai tempi di Molière, è il denaro che comanda e si antepone a tutto – all’umanità, agli affetti e persino alla propria sopravvivenza.
In questa versione di Ugo Chiti, il lato più cupo di uno tra i capolavori del commediografo francese, è in parte alleggerito dalla naturale levità di Alessandro Benvenuti e mirabilmente sottolineato dal gioco di luci finale (a firma Marco Messeri), che ben sottolinea la tragedia di questo uomo spietato nella propria piccolezza, eppure empaticamente pietoso nella sua ingordigia fanciulla.
Ottima prova attorale, nella quale spiccano, oltre a Benvenuti, Giuliana Colzi nel ruolo di una Frosina tanto maneggiona quanto spiritosa,  e Gabriele Giaffreda, spalla puntuale di Benvenuti, godibilissimo nella scena in cui il primo difende il proprio tesoro, ossia Elisa, mentre il secondo crede di esserne stato derubato, intendendo quello in monete sonanti. Applausi anche per la bella prova di Dimitri Frosali.
Un classico e, come tale, autenticamente contemporaneo.

Luciano Uggè e Simona M. Frigerio

Avaro Ugo Chiti 1

Lo spettacolo è andato in scena:
Teatro dell’Olivo
corso Vittorio Emanuele – Camaiore (LU)

martedì 6 dicembre, ore 21.00

Arca Azzurra Teatro presenta:
L’avaro
di Moliere

adattamento, ideazione spazio e regia Ugo Chiti
con Alessandro Benvenuti
e con Giuliana Colzi, Andrea Costagli, Dimitri Frosali, Massimo Salvianti, Lucia Socci, Paolo Ciotti, Gabriele Giaffreda, Desirée Noferini
costumi Giuliana Colzi
luci Marco Messeri
musiche Vanni Cassori
www.arca-azzurra.it

Share
Questa voce è stata pubblicata in Camaiore, prosa&danza e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.