Liberi d’estate 2014

L’estate al Teatro Libero: aperitivo con gli artisti e spettacoli di successo per l’estate milanese a teatro.
In quello scampolo d’estate compreso tra la fine delle stagioni teatrali e la partenza per le vacanze, gli appassionati di prosa e danza si sentono un po’ smarriti. Fortunatamente, con il caldo, si moltiplicano i festival in cui trovano spazio lavori sperimentali, giovani compagnie e spettacoli eccezionali provenienti da tutto il mondo.
Recentemente, anche i teatri stabili si sono attrezzati, offrendo al pubblico – che sempre più numeroso resta in città – aperture straordinarie per dare visibilità a studi di opere che vedremo durante le prossime stagioni, artisti emergenti o successi degli anni precedenti che, difficilmente, possono essere inclusi nel calendario ufficiale.
Per il secondo anno consecutivo il Teatro Libero propone Liberi d’estate: una rassegna di proposte pensate per tutte le fasce di pubblico, un invito per i turisti e soprattutto per tutti quei milanesi che saranno costretti a restare in città. Un’apertura di stagione interessante tra nuove produzioni e grandi successi delle compagnie residenti, a un prezzo d’ingresso davvero contenuto. La serata si apre alle 19.30 in allegria, con un  fresco aperitivo offerto dal Teatro durante il quale è possibile incontrare informalmente gli artisti o socializzare con gli altri spettatori.
Sei sono gli spettacoli in cartellone dal 21 luglio al 2 agosto. L’inaugurazione è affidata a La leggenda di Redenta Tiria. Favola poetica dal fascino oscuro della compagnia del Teatro Libero. È una storia dal sapore antico, ispirata all’opera di Salvatore Niffoi, un omaggio alla Sardegna ed alla musica di Marisa Sannia  in cui Corrado d’Elia si serve di una lingua “ibridata”, che si fonda sulla commistione di italiano e limba.
Si prosegue con il debutto di Cosa vuoi che sia de La compagnia Merenda, uno spettacolo che racconta diverse esperienze femminili, facendole poi confluire in un’unica grande storia collettiva.
Chronos3 propone al pubblico un’esperienza inconsueta: in Shakespeare without eyes gli attori parleranno e agiranno intorno ad un pubblico bendato, invitando le persone a fidarsi di loro, lasciarsi guidare ed immedesimarsi nei personaggi.
La compagnia Fenice dei Rifiuti porta in scena Nascondigli. Azione scenica in difesa dello scandaloso amore tra Benjamin Price e Violetta Castillo che altri non sono che due personaggi protagonisti di altrettante famose serie per adolescenti: il cartone animato Holly e Benji, tanto in voga negli anni ’80 e ’90, e la telenovela argentina Violetta.
Ad agosto va in scena Sole, un’altra produzione del Teatro Libero, liberamente tratto da Le Troiane e da Ecuba di Euripide, con cui l’attrice Valentina Capone ha vinto il Premio Eti – Gli Olimpici del teatro 2009.
La rassegna si conclude con la versione de La Gerusalemme liberata firmata dal Gruppo Danny Rose: un work in progress che intreccia parola, musica e immagini per esaltare la forza e l’attualità del poema di Torquato Tasso.

Silvana Costa

 
Lo spettacolo continua:
Teatro Libero
via Savona, 10 – Milano

da lunedì 21 luglio a sabato 2 agosto 2014
inizio spettacoli come da programma
aperitivo dalle 19.30
www.teatrolibero.it
 
Liberi d’estate 2014
Programma della rassegna
21-24 luglio 2014 – ore 21.00
La leggenda di Redenta Tiria
da Salvatore Niffoi

di e con Corrado d’Elia
produzione Teatro Libero
 
25 e 26 luglio 2014 – ore 21.00
Cosa vuoi che sia
Siamo state bambine anche noi
di e con Laura Anzani, Margherita Remotti e Lisa Vampa
con la collaborazione di Fernando Coratelli
scenografia e costumi Marianna Redaelli
produzione Merenda

27-29 luglio 2014
5 turni con gruppi di 10 persone a partire dalle 20.30
Shakespeare without eyes
regia Manuel Renga
con Veronica Franzosi, Paola Giannini, Valentina Malcotti, Daniele Pitari, Marcello Mocchi, Manuel Renga
progetto Chronos3
 
30 e 31 luglio 2014 – ore 21.00
Nascondigli
Azione scenica in difesa dello scandaloso amore tra Benjamin Price e Violetta Castillo
scritto, diretto e interpretato da Michela Giudici e Alessandro Veronese
assistenti alla regia Francesca Gaiazzi e Clelia Notarbartolo
produzione Fenice dei Rifiuti
 
1 agosto 2014 – ore 21.00
Sole
liberamente tratto da Le Troiane e da Ecuba di Euripide

progetto, ideazione e regia Valentina Capone
luci Stefano Stacchini
musiche Alessandro Rinaldi
maschere Stefano Perocco Di Meduna
collaborazione tecnica Ciro di Matteo
produzione Teatro Libero
 
2 agosto 2014 – ore 21.00
La Gerusalemme liberata
di Torquato Tasso
regia e interpretazione Roberto Zibetti
chitarra Giorgio Mirto
suono Giulia Luciani
produzione Gruppo Danny Rose

Share
Questa voce è stata pubblicata in 2014, Milano, Teatro Libero e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.