Il padre

Gabriele Lavia, gran mattatore, torna a riflettere sulla complessa sfida tra coniugi per la conquista dello scettro del potere all’interno della famiglia. Un gioco al massacro che, all’occorrenza, non risparmia colpi bassi e crudeltà mentale. Continua a leggere