La Maria Brasca

Giuseppe Scordio, forte della carismatica presenza in scena di Gianna Coletti, affronta un testo significativo di Giovanni Testori, ritratto di una società pronta a stravolgere le convenzioni di classe e sesso. Un’opera incredibilmente moderna e, al contempo, testimonianza del fallimento di una battaglia epocale. Continua a leggere