Teatro i | Stagione 2016/17

Teatro-i-logoPresentato il programma di una delle più interessanti realtà teatrali contemporanee.

Non vogliamo resistere, vogliamo esistere” è il motto della campagna virale lanciata la scorsa primavera da Teatro i per spiegare la chiusura anticipata della Stagione. Un sofferto esempio di dignità, una scelta obbligata dal rispetto per le persone che vivono nel e del teatro. Tutto questo lo ha spiegato molto bene Federica Fracassi – uno dei direttori artistici di Teatro i  e straordinaria attrice – a Simona Maria Frigerio, nel corso dell’intervista concessa a giugno ad Artalks.
Ora, grazie ai nuovi finanziamenti resi disponibili dal FUS – Fondo Unico per lo Spettacolo – e dagli sponsor, è stato approntato il calendario per la Stagione 2016-17. Un calendario fitto fitto di spettacoli ed eventi per i mesi da settembre a dicembre e poi, per l’anno nuovo, tante idee da concretizzare in base al volgere degli eventi.
Un calendario che, sebbene ancora in fieri, conferma Teatro i  come una delle realtà più stimolanti e innovative del panorama nazionale. A settembre, a pochi giorni dalla nuova alzata di sipario, è infatti possibile assistere al debutto milanese delle Metamorfosi di Roberto Latini (24-26 settembre): nove episodi volti a proporre i racconti di Ovidio in chiave contemporanea. A dicembre è la volta dell’Accademia degli Artefatti (12-20 dicembre) che, in occasione delle celebrazioni per l’anniversario della morte del Bardo, porta in scena I, Shakespeare: un progetto di Tim Crouch che attinge a Giulio Cesare, Macbeth, La tempesta, Sogno di una notte di mezza estate e La dodicesima notte per dar vita a tre spettacoli e una lettura scenica.
La compagnia di Teatro i sceglie invece di proseguire il progetto di ricerca sul linguaggio e sulla poetica di Giovanni Testori: Renzo Martinelli dirige a novembre Erodiàs con Federica Fracassi e, a maggio, Gli Angeli dello sterminio (dal 10 al 29 maggio) con Cochi Ponzoni. Da ottobre, con cadenza settimanale, sono in calendario anche serate con studiosi ed artisti per approfondire le mille sfaccettature dell’autore milanese.
Le altre produzioni firmate Teatro i in programma sono Calcografia (21 settembre-3 ottobre), una riflessione di Circolo Bergman – Paolo Giorgio, Sarah Chiarcos e Marcello Gori – dedicato alle emozioni trasmesse dagli artigiani con il proprio lavoro, e Di a da (5-10 ottobre), il monologo ispirato a Elisa Campoverde dall’Antologia di Spoon River di Edgar Lee Masters.
Questi e molti altri sono gli spettacoli proposti nell’ambito di Senz’altro contesto, una Stagione che non pone alcun limite ai modi di leggere e interpretare la realtà.

Silvana Costa

SENZALTROCONTESTO

Lo spettacolo continua:
Teatro i
via Gaudenzio Ferrari 11 – Milano
http://teatroi.org

Senz’altro contesto
Stagione 2016 – 2017
Renzo Martinelli direzione generale e regista
Federica Fracassi direzione artistica e attrice
Francesca Garolla direzione artistica, drammaturga e autrice

21 settembre – 3 ottobre       
Calcografia
con Giancarlo Migliavacca
concept Circolo Bergman
autore Paolo Giorgio
produzione Teatro i
in collaborazione con Spazio 74\b

21 – 23 settembre
Giro di vite
concerto di fantasmi da Henry James
con Irene Ivaldi
adattamento teatrale e regia Valter Malosti
dalla traduzione di Nadia Fusini
produzione Orizzonti Festival.Fondazione / Teatro di Dioniso con Festival delle Colline Torinesi

24 – 26 settembre
Metamorfosi
(di forme mutate in corpi nuovi)

da Ovidio
traduzione Piero Bernardini Marzolla
adattamento e regia Roberto Latini
con Ilaria Drago, Alessandra Cristiani, Roberto Latini
produzione Fortebraccio Teatro, Festival Orizzonti . Fondazione Orizzonti d’Arte
con il sostegno di Armunia Festival Costa degli Etruschi

28 settembre – 3 ottobre
Sorry, boys
Dialoghi su un patto segreto per 12 teste mozze
di e con Marta Cuscunà
progettazione e realizzazione teste mozze Paola Villani
Co-produzione Centrale Fies, con il contributo finanziario di Provincia Autonoma di Trento, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e con il sostegno di Operaestate Festival, Centro Servizi Culturali Santa Chiara, Comune di San Vito al Tagliamento Assessorato ai beni e alle attività culturali, Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia – Marta Cuscunà fa parte del progetto Fies Factory

5 – 10 ottobre
Heartbreak Hotel
appunti per un’installazione
testi e visioni collettivo snaporaz
suono Fulvio Vanacore
realizzazione scene Mirco “Mizu” Avitabile

5 – 10 ottobre
Di a da
con Marco Ottolini          
testo e regia Elisa Campoverde
un progetto di compagnia CAMPOVERDEOTTOLINI
co-produzione Teatro i / Associazione K.
in collaborazione con progetto Ritorno al Futuro, progetto MentorIT, CineTeatroAgorà e Manifattura K.
finalista Premio per le Arti LIDIA ANITA PETRONI ’15
finalista Concorso di Nuova Drammaturgia TAGAD’OFF15

7 – 9 ottobre
Alluvioni
dal fango alla luce

uno spettacolo di e con Elena Guerrini
cura della produzione Davide Di Pierro
cura del movimento Silvia Gribaudi
primo spettatore Massimo Paganelli

EN CORPS… TESTORI, ANCORA
PERCORSI TESTORIANI
giovedì 20 ottobre
Sandro Lombardi legge i Tre Lai
a seguire incontra Giovanni Agosti

lunedì 24 ottobre
Andrée Ruth Shammah e Giuseppe Frangi

lunedì 31 ottobre
Franco Branciaroli e Giuseppe Frangi

mercoledì 9 novembre
Luca Doninelli

domenica 20 novembre
Fabio Francione – preceduto da Erodiàs/ produzione Teatro i

20 ottobre
Sandro Lombardi legge TRE LAI
Cleopatràs / Erodiàs / Mater Strangosciàs
di Giovanni Tesori

16 novembre – 5 dicembre
Erodiàs
di Giovanni Testori
con Federica Fracassi
regia di Renzo Martinelli
dramaturg Francesca Garolla
consulenza artistica Sandro Lombardi

I, SHAKESPEARE
CINQUE TESTI DI TIM CROUCH
di Accademia degli Artefatti
 
12 e 13 dicembre
Io, Fiordipisello
da Sogno di una notte di mezza estate
di Tim Crouch
traduzione Pieraldo Girotto
regia Fabrizio Arcuri
con Matteo Angius e Fabrizio Arcuri
produzione Accademia degli Artefatti

14 e 15 dicembre
Io, Banquo
da Macbeth
di Tim Crouch
traduzione Pieraldo Girotto
regia Fabrizio Arcuri
con Enrico Campanati e Matteo Selis
produzione Fondazione Luzzati – Teatro La Tosse di Genova

16 e 17 dicembre
Io, Cinna (il poeta)
da Giulio Cesare
di Tim Crouch
traduzione Pieraldo Girotto
con Gabriele Benedetti
regia Fabrizio Arcuri
produzione Accademia degli Artefatti, CSS Stabile di Innovazione del FVG

18 e 19 dicembre
Io, Calibano
da La tempesta
di Tim Crouch
traduzione Pieraldo Girotto
con Fabrizio Croci
regia Fabrizio Arcuri
produzione Accademia degli artefatti, L’Uovo Teatro Stabile d’Innovazione onlus

20 dicembre
lettura scenica
Io, Malvolio
da La dodicesima notte
di Tim Crouch
traduzione Pieraldo Girotto

La programmazione continuerà a incrementarsi e comporsi durante l’anno

 

Share
Questa voce è stata pubblicata in 2016, 2017, Milano, Teatro i e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.