Torna SPAM!

Presentata la rassegna teatrale di SPAM!, lo spazio diretto da Roberto Castello. Grande novità: dall’anno prossimo l’Ex Cavallerizza di Lucca ospiterà molteplici iniziative di prosa e danza contemporanee.

Comune di Lucca, Regione Toscana e lo stesso Castello hanno concordato un progetto triennale, che permetterà un recupero culturale della struttura, interna alle Mura lucchesi – dopo ulteriori interventi, necessari perché possa ospitare spettacoli e rassegne della scena contemporanea.
Le ragioni per tale scelta, spiega lo stesso Castello, sono molteplici, prima fra tutte la necessità, attraverso l’arte, di mantenere un territorio come quello lucchese in stretto contatto con quanto accade – non solo in ambito culturale -nel resto del mondo. E, in secondo luogo, quello di ospitare spettacoli di qualità che possano essere apprezzati e condivisi da un pubblico anche ampio, seppure non dai grandi numeri, promuovendo la ricerca avulsa dall’autoreferenzialità.
Un tentativo, questo, di portare i diversi linguaggi del contemporaneo all’interno delle Mura, sostenuto anche dal Sindaco Alessandro Tambellini, intervenuto alla presentazione. Un percorso che coinvolgerà sia artisti emergenti che, spesso, non hanno l’opportunità di presentare i propri lavori; sia altri già noti o, addirittura, maestri che, per le più svariate ragioni, non hanno ancora ottenuto il riconoscimento che avrebbero meritato. Un tentativo, inoltre, di riportare la danza – in tutte le sue accezioni – al centro della scena.
Nei prossimi due anni, oltre agli spettacoli ospitati all’interno dell’Ex Cavallerizza, si presenteranno performance anche all’esterno della stessa e lungo le Mura, così da coinvolgere maggiormente il pubblico cittadino – e non. L’interesse di Castello e della sua Associazione sarà anche rivolto alle culture, come quella africana, che spesso sono state trascurate in quanto le popolazioni sono prese in considerazione solo come migranti, e mai come produttrici e portatrici di progetti culturali autonomi.
La mini-rassegna, che darà il via al progetto, sarà concentrata nell’ultima decade di dicembre e si terrà (dato che la Ex Cavallerizza necessita ancora di alcuni lavori) presso la sede di Spam!, a Porcari.
Si inizia martedì 20 con lo spettacolo Requiem for Pinocchio – una versione particolare e attualizzata della favola di e con Simone Perinelli. A seguire, giovedì 22, due spettacoli di danza. Prometeo: il dono, una rivisitazione del celebre mito coreografata da Simona Bertozzi; e Album, un viaggio ipnotico per attraversare sette tracce musicali. Dopo la pausa natalizia, il 26 sarà la volta di due performance: il coreografo Fabio Ciccalé presenterà Indaco, tappa conclusiva di un percorso di ricerca sulla danza iniziato nel 2006; e Francesca Zaccaria firmerà Carnet Erotico – studio, che si basa sulla ricerca di un possibile dialogo tra danza e pittura. Mercoledì 28, Dario Marconcini e Giovanna Daddi porteranno in scena una riduzione condensata eppure esaustiva di una tra le tragedie più nere di Shakespeare. Un’occasione, con MiniMacbeth, per apprezzare le grandi doti recitative di due interpreti, che hanno continuamente perfezionato il loro modo di agire sul palcoscenico. Infine, venerdì 30, riflettori accesi su uno spettacolo a sorpresa – Quintetto, di Marco Chenevier. Tutte le sere, dopo gli spettacoli, ci sarà la possibilità per il pubblico di ballare con la musica live che verrà, di volta in volta, proposta.
Finita la presentazione, nell’ampio salone dell’Ex Cavallerizza, si è anche assistito a una performance “improvvisata” di musica e danza, che ha valorizzato le caratteristiche della struttura – dall’ampiezza e altezza alla nudità austera dell’ambiente, reso vivo e vibrante grazie a un interessante gioco di luci. La voce di Federica Gennai ha riempito il vuoto – utilizzandone gli echi naturali; mentre il sax di Renzo Telloli ha dialogato con i corpi di Giselda Ranieri e Ilenia Romano (recentemente applaudite al Cantiere Florida), creando momenti di grande suggestione. La sala si è riempita di suoni, ritmi e modulazioni vocali che le danzatrici hanno interpretato danzando in assoli a passi a due che, con l’ausilio delle luci, moltiplicavano i significati nelle ombre proiettate sulle pareti bianche.
Un inizio interessante che lascia ben sperare per il prosieguo della programmazione.

Luciano Uggè

 Prometeo Il Dono, Compagnia Simona Bertozzi-Nexus - foto Luca Del Pia (11)

La rassegna 2016 va in scena:
SPAM!

via Don Minzoni, 34 – Porcari (LU)
www.spamweb.it

martedì 20 dicembre, ore 20.45
Leviedelfool presentano:
Requiem for Pinocchiio
di e con Simone Perinelli
ore 22.30
Live Dance Club con gli Organic Groove

giovedì 22 dicembre, ore 20.45
Compagnia Simona Bertozzi / NEXUS presentano:
Prometeo: il dono
a seguire:
Stefano Questorio / ALDES presentano:
Album
ore 22.30

Live Dance Club con i Deep Beat (guest Andrea Guzzoletti, tromba ed electronics)

lunedì 26 dicembre, ore 20.45
Fabio Ciccalé presenta:
Indaco – un colore per un daFabio Ciccalénzatore
a seguire:
Francesca Zaccaria presenta:
Carnet Erotico – studio
cartoline del piacere realizzate come brevi racconti per immagini
ore 22.30
Live Dance Club con gli Organic Groove (guest: Francesco Cangi, sax)

mercoledì 28 dicembre, ore 20.45
Dario Marconcini e Giovanna Daddi in:
MiniMacbeth
ore 22.30
Live Dance Club con i Deep Beat

venerdì 30 dicembre, ore 20.45
Marco Chenevier / TIDA – Théâtre Danse presentano:
Quintetto
(miglior spettacolo al Be Festival 2015 di Birmingham)
ore 22.30
Live Dance Club con Emma Morton Quartet

 

Share
Questa voce è stata pubblicata in 2016, Porcari e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.