I Sentieri di San Rossore visitati dalla poetica di Azul Teatro

Abitare un luogo nascosto, dimenticato, e contemporaneamente restituirlo, per il tempo di una performance, ai suoi abitanti. Questa la scommessa di Serena Gatti e Raffaele Natale, su cui puntano per la sesta volta.

Grande successo per un’iniziativa Sentieri #6 che, in un momento di crisi – vera o presunta – del teatro, ottiene un tale seguito a livello di spettatori da obbligare i suoi ideatori ad aggiungere date. Un’iniziativa che si giova sicuramente della bellezza scenografica del Parco di San Rossore e che dovrebbe condurre il pubblico attraverso una piccola porzione dell’ex Tenuta presidenziale, in un viaggio ai confini con l’onirico (così almeno esordisce Serena Gatti a inizio percorso).
In realtà, le brevi performance che si susseguono come lampi (in questo senso, sì, con la brevità dei sogni), sembrano legate da un fil rouge simboleggiato dalla mela, il frutto della conoscenza, della libertà che si acquista con la consapevolezza (come dimostrerà anche una tra le performer). E la consapevolezza è quella di un mondo che sta andando allo sbaraglio, che – dimentico della propria fragilità – rischia l’implosione, a causa dell’inquinamento, della frenesia dei consumi, della superficialità di una società votata all’autodistruzione griffata.
Molti i temi, anche graffianti, accennati nel corso di questo cammino, quasi un’immersione nella natura. Pregnante e suggestivo l’arrivo al mare, con quella rete metallica che ci separa dalla meta, che rimanda inevitabilmente a tutte le mete agognate dai migranti in cerca di una terra, un rifugio, una possibilità per una vita dignitosa.
I momenti più belli, sicuramente quelli lirici, con la voce di Serena Gatti preregistrata che si sposa alle musiche (e, queste ultime, purtroppo troppo poche, davvero suggestive e molto intonate agli ambienti).
Un tocco di poesia in una giornata di fine primavera.

Simona M. Frigerio e Luciano Uggè

La performance ha avuto luogo:
Villa del Gombo
Parco di San Rossore – Pisa

sabato 2 giugno, ore 16.45
replica straordinaria sabato 9 giugno, ore 15.00 e 16.45 (solo per fotografi e amanti della fotografia, ore 18.30)
spettacolo su prenotazione:

sentieri.prenotazioni@gmail.com o cell. 333 3061368

Sentieri #6
Percorsi teatrali in luoghi da riscoprire
ideato e diretto da Serena Gatti e Raffaele Natale
www.azulteatro.com/sentieri-6

Share

I commenti sono chiusi.