Prima visione 2011

La Galleria Bel Vedere, in collaborazione con il GRIN propone una selezione di immagini realizzate nel 2011 da 44 fotografi che hanno scelto Milano come terreno di riflessione o di scoperta.
Quando pensiamo a Milano spesso la si identifica con un luogo, un suo simbolo, un connotato peculiare, magari reso famoso dai tanti film, set fotografici o racconti qui ambientati. Piazza Duomo, con i suoi piccioni e la Madonnina “tuta d’ora e piscinina/ti te dominet Milan”; la galleria con i carabinieri in alta uniforme; la stazione centrale imponente, tutta rivestita di marmo, al cui interno c’è un gran viavai di persone e culture; le torri Pirelli e Velasca; i navigli; ma anche le fumose periferie, ormai in minima parte industriali; i casermoni residenziali; la metropolitana e, soprattutto, la frenetica (mai abbastanza però per chi si vuol divertire) vita notturna.
Al capoluogo lombardo si associano anche eventi, sensazioni, intime o collettive come una terribile giornata di pioggia, quando l’autobus non arriva mai o, l’opposto, ripararsi dalla calura estiva all’ombra del duomo o, ancora, il bagno di folla per festeggiare il nuovo sindaco speranzosi che possa cambiare le sorti della città.
Tutto questo e molto altro ci scorre nella mente pensando a Milano e lo ritroviamo immortalato negli scatti d’autore in mostra sino a marzo alla galleria Bel Vedere. Da alcuni anni Prima Visione è un appuntamento irrinunciabile per gli amanti della fotografia; prima mostra dell’anno della galleria, realizzata in collaborazione con il GRIN (Gruppo Redattori Iconografici Nazionale) propone una selezione di immagini realizzate nel territorio cittadino nel corso dell’anno precedente, in questo caso il 2011. Autori affermati o giovanissimi, immagini analogiche e digitali, a colori e bianconero, tutti i linguaggi convivono e insieme sanciscono la vitalità della fotografia italiana restituendo al contempo le mille sfaccettature della città….. pardon, in realtà solo 44.
Ogni anno, tra gli appassionati c’è la curiosità di pronosticare quali nomi noti si ritroveranno in mostra ma soprattutto di vedere le giovani promesse cercando di capire di quali sentiremo riparlare.
In galleria sono efficientissimi, sul sito web è possibile visionare le fotografie una per una ad un formato soddisfacente, ma signori non illudetevi! Per cogliere appieno la magia di ogni singolo scatto in mostra, bisogna vederlo dal vivo, stampato con cura bilanciando i toni, dove anche la qualità della carta contribuisce alla riuscita dell’effetto complessivo e poi perdersi con l’accompagnatore o anche solo un altro visitatore in lunghe discussioni per la proclamazione della fotografia migliore e della più suggestiva cercando lo sguardo di approvazione dei proprietari.

Silvana Costa

La mostra continua:
Bel Vedere fotografia
via Santa Maria Valle 5 – Milano
orari: da martedì a sabato dalle 15.00 alle 19.00
ingresso libero
www.belvederefoto.it
 
Prima visione 2011. I fotografi e Milano
aperta sino a sabato 3 marzo 2012
in collaborazione con il GRIN (Gruppo Redattori Iconografici Nazionale)
Gli autori: Fabrizio Annibali, Pietro Baroni, Gabriele Basilico, Marco Beck Peccoz, Marika Bertoni, Marcello Bonfanti, Maurizio Camagna, Marisa Chiodo, Annalisa Cimmino, Maurizio Cogliandro, Cesare Colombo, Sergio Dahò, Stefano De Grandis, Edoardo Delille, Riccardo Del Conte, Alessandro Falcone, Jacopo Farina, Marco Garofalo, Giovanni Hänninen, Alessandro Imbriaco, Marco Introini, Daniele Iodice, Cosmo Laera, Sirio Magnabosco, Sara Magni, Beatrice Mancini, Anna Maria Mastrovito, Paolo Mazzo, Cristina Omenetto, Stefano Pavesi, Simone Perolari, Barnaba Ponchielli, Andrea Pugiotto, Luca Quagliato, Francesco Radino, Moira Ricci, Gabriele Rossi, Calogero Russo, Claudio Sabatino, Antonino Savojardo, Emiliano Scatarzi, Andrea Schianchi, Naoki Tomasini, Zoe Vincenti.

Share
Questa voce è stata pubblicata in fotografia&cinema, Galleria Bel Vedere, Milano e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.