Nutrirsi di Teatro

Gli spettacoli in cartellone per la stagione 2015/2016 al Teatro Menotti.

È stata presentata alla stampa e al pubblico la programmazione della prossima Stagione del Teatro Menotti: da ottobre a giugno si succederanno sulla scena 24 titoli, tra grandi classici e testi contemporanei, danza e circo, musica e poesia, debutti in prima nazionale e graditi ritorni.
Il sipario si apre su Joseph and the Amazing Technicolor Dreamcoat, un musical a tema biblico composto nel lontano 1968 dal duo Tim Rice e Andrew Lloyd Webber che porta in scena dal vivo l’orchestra, il coro e le voci bianche del Conservatorio Giuseppe Verdi Milano. La narrazione, partendo dalle vicende di Giuseppe e dei suoi fratelli contenute nel libro della Genesi, costruirà un parallelo con l’attualità, incentrato sulle tematiche della famiglia, della crisi e della fame. I messaggi d’amore e fratellanza contenuti nella Bibbia sono protagonisti anche di Buona novella. La storia delle storie, una produzione di Tieffeteatro in cui gli insegnamenti di Cristo hanno come colonna sonora le inconfondibili musiche di Fabrizio De André. Il 19 maggio debutta, in prima nazionale, E un altro giorno è andato, pièce che si inserisce nel filone di esplorazione della poetica dei grandi cantautori italiani, celebrando i quarant’anni di musica e impegno politico di Francesco Guccini.
Sono ben altri otto gli spettacoli siglati Tieffeteatro in calendario, a conferma della fertilità di questa fucina teatrale, abile nella scelta di autori e tematiche dal forte impatto sul pubblico: L’Italia dell’amianto di e con Ulderico Pesce ispirato alle  cronache giudiziarie relative alla morte di molti, troppi, operai per colpa dell’amianto; Le Olimpiadi del 1936 dedicato da Federico Buffa alla più controversa edizione dei Giochi, quella in cui le quattro medaglie di Jesse Owens smentirono definitivamente le teorie di Hitler sulla superiorità della razza ariana; L’è el dì di mort, alegher! Navigli e trincee. Storie e canzoni della Grande Guerra, uno struggente viaggio a ritroso nel tempo, nella Milano di cento anni fa, ai tempi della Prima Guerra Mondiale, tra echi di battaglie lontane e struggimento per chi è partito per il fronte. Scende giù per Toledo di Giuseppe Patroni Griffi, racconta la storia di Rosalinda Sprint, un travestito emblema della stravaganza, della mutabilità e della fragilità di Napoli la città che, con tutti i suoi rumori, è l’altra protagonista di questo delicato spettacolo; Alberto Patrucco e Andrea Mirò combinano ironia, musica e riflessioni profonde nel recital Degni di nota. Tra Gaber e Brassens. Spazio poi a grandi classici: Chi ha paura di Virginia Woolf? di Edward Albee che a ogni replica strappa lunghi applausi e Don Chisciotte-Commedia Pop che traspone le avventure del prode paladino partorito dalla fantasia di Miguel de Cervantes e del fedele Sancio nell’estate del 1969.
Anche molte delle compagnie ospiti si confronteranno con pietre miliari della storia del teatro: dalla versione noir de La lezione di Ionesco proposta da Valerio Binasco alle riletture shakespeariane di  Amletò. (Ovvero gravi incomprensioni all’Hotel du Nord), ambientato in Francia alla vigilia della Seconda Guerra Mondiale, e Romeo e Giulietta cui Tonio De Nitto conferisce un’aurea pop-visionaria; è proposto invece in versione integrale e fedele al testo originale Amleto di William Shakespeare con la regia di Ninni Bruschetta. Segnaliamo anche Mastro Don Gesualdo tratto dal romanzo di Giovanni Verga con Enrico Guarneri – uno degli attori più apprezzati dal pubblico siciliano – e L’avaro di Molière con un irresistibile Lello Arena.
Il ricco menù di Nutrirsi di Teatro prevede anche le funamboliche acrobazie del Circo El Grito – in scena a ottobre, presso lo Chapiteau del Circo in largo Marinai d’Italia – e due straordinarie performace di danza proposte da DanceHaus con le coreografie Dada Tango di Matteo Bittanti e Der Gelbe Klang di Susanna Beltrami.
La grande novità della Stagione 2015/2016 è tuttavia lo scambio sinergico di spazi e competenze attuato dal Teatro Menotti con il Teatro del Buratto, iniziativa volta ad arricchire ulteriormente la programmazione di entrambe le sale: al momento dell’acquisto di biglietti e abbonamenti, prestate dunque attenzione a dove le rapresentazioni avranno luogo.
Come consuetudine, il Teatro Menotti dedica la Stagione ad una causa del cuore: con Nutrirsi di Teatro Tieffeteatro, oltre a saziare le menti ed il cuore del pubblico in sala, si spenderà anche nella raccolta di alimenti da destinare alla Fondazione Banco Alimentare Onlus. Il pubblico è pure invitato a portare a teatro cibi a lunga conservazione che verranno raccolti dalle maschere e destinati all’iniziativa.

Silvana Costa


Gli spettacoli andranno in scena:
Teatro Menotti
via Ciro Menotti 11 – Milano

orari feriali 20.30, mercoledì 19.30, domenica 17.00
al Teatro Verdi feriali 20.30, domenica 17.00
www.teatromenotti.org
 
Stagione 2015/2016
Nutrirsi di Teatro
direttore artistico Emilio Russo

dall’1 al 10 ottobre 2015      
Associazione Culturale La Dual Band
in collaborazione con Tieffe Teatro Milano e Conservatorio Giuseppe Verdi Milano
Joseph and the Amazing Technicolor Dreamcoat
un musical di Tim Rice e Andrew Lloyd Webber
 
dal 12 al 17 ottobre 2015    
al Teatro Verdi
Centro Mediterraneo delle Arti e Tieffe Teatro Milano
L’Italia dell’amianto
di e con Ulderico Pesce
 
dal 13 al 17 ottobre 2015     
Tieffe Teatro Milano 
Le Olimpiadi del 1936
Federico Buffa
 
dal 22 ottobre all’1 novembre 2015             
al Teatro Verdi
Tieffe Teatro Milano
Buona novella
La storia delle storie
di Emilio Russo
musiche di Fabrizio De André
 
dal 5 al 14 novembre 2015  
Bis Tremila  
Amletò
(Ovvero gravi incomprensioni all’Hotel du Nord)
regia di Giancarlo Sepe
 
dal 10 al 15 novembre 2015  
al Teatro Verdi
Marche Teatro e Tieffe Teatro Milano
Scende giù per Toledo
con e regia di Arturo Cirillo
 
24 e 25 novembre 2015    
Focus Dancehaus
Dada Tango
uno spettacolo di Matteo Bittante
 
dal 26 novembre al 6 dicembre 2015     
Teatro Stabile del Veneto – Teatro Nazionale     
La cattivissima – Epopea di Toni Sartana
di e con Natalino Balasso
 
11 – 12 dicembre 2015   
Focus Dancehaus
Der Gelbe Klang
uno spettacolo di Susanna Beltrami
 
dal 15 al 23 dicembre e dal 28 dicembre all’1 gennaio 2016                      
(domenica 19 dicembre riposo)
Tieffe Teatro Milano
Degni di nota
Tra Gaber e Brassens
con Alberto Patrucco, Andrea Mirò
 
dal 7 al 10 gennaio 2016    
Teatri di Bari, Consorzio Società Cooperativa
In Search of Simurgh
con Radiodervish, Teresa Ludovico
 
dal 12 al 17 gennaio 2016   
al Teatro Verdi
Fondazione Luzzati – Teatro della Tosse
La lezione
di Eugène Ionesco
regia di Valerio Binasco
 
dal 14 al 23 gennaio 2016   
Ente Teatro Cronaca Vesuvio Teatro
In collaborazione con Bon Voyage Produzioni e Civit’Arte Festival di Bagnoreggio
L’avaro
di Molière
con Lello Arena
 
dal 26 al 31 gennaio 2016  
al Teatro Verdi
Tieffe Teatro Milano
L’è el dì di mort, alegher!
con Marco Balbi, Alarico Salaroli
regia di Emilio Russo
 
dal 2 al 6 febbraio 2016       
Tieffe Teatro Milano
Chi ha paura di Virginia Woolf?
di Edward Albee
regia di Arturo Cirillo
 
dal 4 al 14 febbraio 2016  
al Teatro Verdi
Tieffe Teatro Milano
Don Chisciotte
da Miguel de Cervantes
con Alarico Salaroli, Marco Balbi
regia e drammaturgia di Emilio Russo
 
dall’ 11 al 20 febbraio 2016   
Teatro di Messina
Amleto di William Shakespeare
regia di Ninni Bruschetta
 
dal 25 febbraio al 5 marzo 2016  
Associazione Culturale ABC Produzioni
Mastro Don Gesualdo
di Giovanni Verga
con Enrico Guarneri
regia di Guglielmo Ferro
 
dal 10 al 20 marzo 2016  
Factory – Terrammare Teatro – Teatri Abitati
Romeo e Giulietta
di William Shakespeare
regia Tonio De Nitto
 
dal 6 al 10 aprile 2016  
al Teatro Verdi
Rossosimona in collaborazione con Officine Vonnegut
Ombretta Calco
di Sergio Pierattini
con Milvia Marigliano
regia di Peppino Mazzotta
 
dal 7 al 17 aprile 2016
Compagnia Molière con il patrocinio di Regione Veneto
Doppio sogno
(Eyes wide shut)
di e regia di Giancarlo Marinelli
dall’omonimo racconto di Arthur Schnitzler
con Ivana Monti, Caterina Murino, Ruben Rigillo, Rosario Coppolino
 
dal 5 al 15 maggio 2016  
International Music and Arts
L’ho fatto per il mio Paese
di Francesco Freyrie e Andrea Zalone
con Lucia Vasini, Antonio Cornacchione
 
dal 18 maggio al 4 giugno 2016     
Tieffe Teatro Milano
E un altro giorno è andato
racconto teatrale tra la musica e le parole di Francesco Guccini
drammaturgia e regia di Emilio Russo
direzione musicale di Alessandro Nidi

l’intera stagione 2015/2016 del Teatro Menotti sarà dedicata alla Fondazione Banco Alimentare Onlus e ai suoi progetti di raccolta delle eccedenze di produzione, agricole e dell’industria alimentare, e la redistribuzione delle stesse a enti e iniziative di aiuto ai poveri

Share
Questa voce è stata pubblicata in 2015, Milano, Teatro Menotti e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.