Il nome della rosa

01_il-nome-della-rosaAl Teatro Franco Parenti di Milano è in scena sino a domenica 12 novembre Il nome della rosa, la prima riduzione teatrale dell’omonimo romanzo di Umberto Eco. Continua a leggere

I giardini effimeri di Murabilia

murabilia-logoDal 2 al 4 settembre design e architettura si fondono per dare vita a sei giardini temporanei, sulle Mura di Lucca.  Chi vincerà tra le menti visionarie in competizione? Continua a leggere

Design After Design

XX1TPrime impressioni sulla nuova edizione della Triennale: un appuntamento di rilevanza internazionale per riflettere sul design nel nuovo millennio. Continua a leggere

Umberto Eco: quando il libro si chiude

umberto eco 2Dall’alto del tempio buddhista che sorge di fronte a Khao Takiab – e da positivamente atea – rileggo quella Bustina di Minerva – scritta in tempi non sospetti, ossia nel lontano ‘97 – in cui Umberto Eco, con argutezza e autoironia, insegnava al suo discepolo come allontanarsi dal mondo con serenità. Il segreto del buon morire sarebbe consistito nel considerare il mondo pieno di “coglioni”. Sinceramente, dall’alto di questa collina, guardando alle figurine prese dalla frenesia nevrotica e inquinante di Hua Hin – la Rimini, o la Viareggio, della Thailandia – il sorriso spunta inevitabilmente e beffardo. Però, noi che per qualche anno (forse) restiamo, non possiamo che sentirci un po’ meno intelligenti perché è venuta meno proprio la sua voce. Di semiologo, intellettuale, critico ma, soprattutto, scrittore – che ha dato un senso immanente al termine forse desueto di erudito. Continua a leggere

Homo Ridens


Homo ridens 2Verba vana aut risui apta non loqui” (Non pronunciare parole vane che inducono al riso), ammoniva Jorge da Burgos ne Il nome della rosa. Ma perché l’uomo ride? Teatro Sotterraneo cerca di rispondere. Continua a leggere

Manie/Ossessioni

Mancano ormai pochi giorni al debutto della XVI edizione de La Milanesiana, la rassegna dedicata a letteratura, musica, cinema, scienza, arte, filosofia e teatro, ideata e diretta da Elisabetta Sgarbi. Continua a leggere